Perché Cardio Cycling® fa bene al cuore?

L’attività fisica fa bene al nostro corpo, lo sappiamo bene, ma perché Cardio Cycling® fa bene al cuore?

Ce lo spiega un cardiologo e cardiochirurgo, il nostro amico Beppe, che ha trovato in Cardio Cycling® uno strumento in grado di procurare innumerevoli benefici sia per la salute che per il benessere quotidiano.

Attività fisica: cos’è?

L'OMS definisce l'attività fisica come "qualsiasi movimento corporeo prodotto dall'apparato muscolo-scheletrico che richiede dispendio energetico". Essa può essere svolta in molti modi diversi: passeggiate, ciclismo, sport e forme attive di ricreazione. L'attività fisica può anche essere svolta come parte del proprio lavoro e dei lavori domestici. La raccomandazione globale dell'OMS sull'attività fisica per la salute degli adulti prevede 150 minuti settimanali di attività fisica moderata, intesa come un insieme di attività svolte in più ambiti (lavoro, spostamenti, ricreazione e sport). Per gli adolescenti, la raccomandazione è di 60 minuti giornalieri di attività fisica, da moderata a intensa.

Nel mese di giugno 2018, l'OMS - Organizzazione Mondiale della Sanità (World Health Organization - WHO) ha lanciato il piano d’azione globale More active people for a healthier world 2018-2030, finalizzato alla promozione di uno stile di vita fisicamente attivo. Esso si compone di 4 obiettivi strategici, associati a un numero variabile di politiche e a 20 azioni specifiche, con un ambizioso obiettivo: ridurre del 15% l'inattività fisica di adolescenti e adulti. È infatti scientificamente provato che svolgere regolarmente attività fisica contribuisce a prevenire e a curare le malattie non trasmissibili, come quelle cardiache, ictus, diabete, cancro al seno e al colon.

L'attività fisica regolare aiuta anche a prevenire l'ipertensione, a evitare il sovrappeso e l'obesità, oltre che a migliorare la salute mentale, la qualità della vita e il benessere delle persone. Allo stato attuale in tutto il mondo 1 adulto su 4 (23%) e ben 3 adolescenti (in età compresa tra 11 e 17 anni) su 4 (81%) non soddisfano le raccomandazioni globali per l’attività fisica dell’OMS. Ecco perché la promozione dell’attività fisica è anche tra i pilastri dei "2030 Sustainable Development Goals (SDGs)” delle Nazioni Unite.

l nostro corpo è costruito per "muoversi" e perde efficienza se non lo fa: un'attività fisica regolare aiuta a sentirsi meglio, a lavorare meglio e a migliorare anche il proprio aspetto. È importante essere informati sui benefici di un regolare programma di attività fisica per limitare la sedentarietà e mantenere in forma il cuore.

L’attività fisica svolta regolarmente produce numerosi benefici per il corpo:
L’attività fisica produce inoltre numerosi vantaggi anche per la mente:
I benefici sono rapidi: già dopo i primi giorni di allenamento se ne possono constatare gli effetti benefici.

Il rischio cardiovascolare globale

Le malattie cardiovascolari, tra cui l'infarto di cuore e l'ictus cerebrale, sono nella maggior parte dei casi conseguenza dell'aterosclerosi, cioè del restringimento progressivo delle arterie (vasi sanguigni che portano il sangue al cuore, al cervello e a tutto il corpo).
La comparsa dell'aterosclerosi è facilitata dal rischio cardiovascolare globale, cioè dalla presenza di alcuni fattori predisponenti chiamati fattori di rischio cardiovascolare: colesterolo elevato, pressione arteriosa alta, fumo, sovrappeso, obesità, diabete e la sedentarietà tra i principali. Se è presente uno solo di questi fattori, il rischio di essere colpiti da una malattia cardiovascolare aumenta, se poi sono presenti contemporaneamente diversi fattori, il rischio si moltiplica.
Per fortuna, però, tutti questi fattori possono essere corretti, riducendo di conseguenza le probabilità di insorgenza di una malattia cardiovascolare. Svolgendo un'attività fisica regolare non solo si riduce il rischio di malattie cardiovascolari, ma si controllano più facilmente i fattori di rischio come il diabete e l'obesità, e si hanno ulteriori benefici.
Attività semplici come camminare, nuotare, andare in bicicletta, danzare, giardinaggio, ginnastica, lavoro domestico moderato-intenso, se compiute regolarmente, limitano il rischio di insorgenza di malattie cardiovascolari.
Queste attività devono essere svolte però per almeno 30 minuti ogni giorno e per la maggior parte dei giorni della settimana. Lo sforzo compiuto deve essere moderato, cioè con un'intensità di esercizio per cui il respiro diviene più frequente, ma non si deve avere il "fiato corto". L'intensità dello sforzo dovrebbe essere incrementata gradualmente.
È dimostrato che un'attività fisica moderata, e quindi non necessariamente intensa, se eseguita regolarmente, comporta benefici sia a breve che a lungo termine. Quindi non è necessario essere un atleta per essere in forma! Ogni attività che permette di essere in movimento, anche se compiuta soltanto per alcuni minuti al giorno, è meglio di niente.
Un'attività fisica più intensa eseguita regolarmente, 30-60 minuti per almeno 3-4 giorni alla settimana, è in grado di migliorare ulteriormente la efficienza del cuore e della respirazione e può determinare un maggiore beneficio nella riduzione del rischio di malattie cardiovascolari. Questo vale soprattutto per le attività fisiche protratte e ripetitive con muscoli in movimento definite anche aerobiche, in quanto il corpo umano utilizza l'ossigeno per produrre l'energia necessaria per tali attività.

Come scegliere il programma di attività fisica più adatto?

Abbiamo poi chiesto al cardiologo come andrebbe scelto il proprio programma di attività fisica. Ecco i suoi consigli.

Il programma di attività fisica dovrebbe essere divertente e non eccessivamente stancante. Nella scelta fra le diverse attività occorre sempre considerare:

Cardio Cycling®: benefici per il cuore e per la circolazione

Gli sport sono in genere classificati secondo due categorie in base al tipo di esercizio svolto: statico o anaerobico e dinamico o aerobico.
Gli sport ad impegno prevalentemente anaerobico sono caratterizzati da esercizi che si svolgono ad intensità molto elevata e per pochi minuti (per esempio il sollevamento pesi, il lancio del disco o i 400 m di corsa), producendo un effetto piuttosto stressante sul cuore e sul sistema circolatorio.
L’esercizio aerobico, al contrario, si protrae nel tempo (come ad esempio nel nuoto, nella corsa di resistenza o nella bicicletta) permettendo ai muscoli di agire con un carico di lavoro moderato e costante. L’attività aerobica produce effetti benefici sul sistema cardiocircolatorio e permette al cuore di diventare più forte e resistente.

La bicicletta risulta quindi un’ottima alleata contro le malattie cardiovascolari come l’infarto o l’ictus, poiché pedalando si combattono gli elementi più pericolosi per il cuore, i cosiddetti fattori di rischio cardiovascolare: si perde peso, si migliora il metabolismo degli zuccheri e dei grassi, si riducono i valori della pressione arteriosa e il colesterolo ‘cattivo’ (LDL) in favore di quello ‘buono’ (HDL)”. Viene inoltre agevolata la circolazione del sistema venoso, poiché l’atto della pedalata rende più elastiche le pareti delle vene delle gambe con il movimento ritmico dei muscoli, prevenendo gonfiori e trombosi venose.

La bicicletta, così come l'indoor cycling è fonte di benessere: produce innegabili benefici anche sulla mente, oltre che sul fisico. Durante la pedalata vengono prodotti i cosiddetti ormoni del benessere, le endorfine, che intervengono nelle regolazione dell’umore e provocano un effetto euforico ed ansiolitico.

Quindi Cardio Cycling® è uno allenamento completo con benefici per l’organismo nella sua totalità:

Scegliere l’attività di indoor cycling a Cardio Cycling® permette a tutti coloro che, per esigenze lavorative e pratiche, non hanno la possibilità di fare attività fisica quotidianamente di praticare un allenamento completo per il proprio corpo e in particolare per il cuore, allenamento che risulta tra l’altro molto pratico perché concentrato in soli 45 minuti.

Qualche consiglio per un programma di attività fisica

Poco alla volta cercare di pianificare almeno 30 minuti di esercizi per 3-4 volte alla settimana.

Ogni sessione di esercizi dovrebbe iniziare con una fase di riscaldamento per far aumentare gradualmente l'attività respiratoria, il flusso di sangue e la temperatura corporea e ridurre le probabilità di danni. Il riscaldamento dovrebbe durare almeno 3-5 minuti.
Alla fase di riscaldamento, deve seguire la fase di allenamento vero e proprio, con un'attività fisica più intensa in modo da migliorare l'efficienza cardiovascolare; in questa fase il battito cardiaco e la frequenza del respiro aumentano decisamente.
Alla fase di allenamento, deve seguire una fase di decondizionamento o raffreddamento, della durata di pochi minuti, in cui la frequenza del battito cardiaco e della respirazione si riducono gradualmente. In questa fase non bisogna smettere bruscamente l'esercizio fisico. È utile proseguire un'attività fisica leggera per alcuni minuti.
È opportuno bere sufficienti quantità di acqua prima, durante e dopo la sessione di esercizi fisici.
Non svolgere attività fisica in condizioni ambientali di troppo caldo o troppo freddo.
È opportuno, prima di iniziare, parlare con il proprio medico che può indirizzare ad un Centro Specializzato di Medicina dello Sport dove si viene rassicurati rispetto al programma di attività fisica scelto sia adatto alle proprie esigenze. La valutazione medica specialistica è importante soprattutto per chi ha un'età intermedia o avanzata e per chi sceglie un programma di attività fisica relativamente intenso.

Come proseguire nel tempo il programma di attività fisica iniziato?

Uno stile di vita attivo non è qualcosa da seguire per alcuni giorni, settimane o mesi, ma deve diventare una costante, un'abitudine della tua vita. Se ti fermi, i vantaggi ottenuti si perdono rapidamente. Puoi mantenere una buona efficienza cardiovascolare, e più in generale "rimanere in forma", solo con un'attività fisica regolare e costante nel tempo.

Quindi mangiare sano, evitare fumo e stress sono senza dubbio accorgimenti importanti per la salute del cuore. Ma non basta: per mantenere giovane il nostro cuore è necessario aggiungere una buona dose di attività fisica alle nostre giornate spesso sedentarie.
Cardio Cycling®da questo punto di vista è un vero e proprio toccasana: una sorta di antistress che permette di ricaricare le energie e di aumentare la fiducia in sé stessi.

Ti aspettiamo in Boutique per provare un’esperienza nuova che ti aiuterà a stare meglio ogni giorno!

SCOPRI LA FORMULA DI PROVA