Quante vite ha salvato l'attività motoria?

Quante vite ha salvato l'attività motoria nell'ultimo anno?

Ogni anno l'attività fisica evita circa 4 milioni di morti premature.

In questo periodo storico siamo tutti molto preoccupati di difenderci dal virus più spaventoso che abbiamo mai avuto modo di conoscere.
 
Lo hai imparato negli ultimi mesi: l’unica arma per evitare il contagio è la prevenzione.

Stai attento al distanziamento sociale, hai imparato a lavarti le mani come non hai mai fatto in vita tua, tieni sempre la mascherina sopra naso e bocca, eviti di frequentare i tuoi amici, di tieni lontano da luoghi affollati. Hai perfino rinunciato ai baci, agli abbracci, hai sospeso i tuoi affetti e la tua vita.
 
Tutto questo per proteggere te stesso, i tuoi cari e tutta la collettività.
 
Lo sai che potresti fare qualcosa di più?
Lo sai che esiste già da tempo, moltissimo tempo, una medicina potentissima?
Una medicina che è alla portata di tutti e che, se assunta regolarmente, ti può salvare la vita.


Un recente studio coordinato dell’Università di Cambridge ha calcolato che questa straordinaria cura ha salvato nell’ultimo anno oltre 3,9 milioni di vite umane...
Sai come si chiama questa straordinaria medicina? 

Questa medicina si chiama ATTIVITA’ MOTORIA!!!
Che l’attività fisica faccia bene alla salute lo sappiamo tutti e ora si sa anche con precisione di quanto essa allunghi la vita.
 
I risultati dell'indagine svolta dal prof. Paul Kelly dell’Università di Edimburgo sono stati pubblicati da The Lancet Global Healthe forniscono nuove prove scientifiche sul fatto che l’attività fisica, in ogni sua forma, allunga e migliora la vita invertendo la tendenza indotta da stili di vita malsani che invece accorciano l’aspettativa di vita.

Ti invitiamo ad approfondire la conoscenza di questi studi (troverai facilmente sul web la pubblicazione in lingua inglese) e proviamo ad evidenziarti alcuni aspetti davvero interessanti.

Innanzitutto, come suggerito dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, devi sapere che per allungare la tua aspettativa di vita è necessario lo svolgimento di almeno 150 minuti alla settimana di attività fisica moderata oppure 75 minuti di attività ad alta intensità, o una combinazione delle due.


Uno dei tanti aspetti sorprendenti di questo studio dell’Università di Cambridge è che analizzando i dati relativi all’attività fisica svolta complessivamente al lavoro, in casa, per spostamenti e nel il tempo libero dai 18 anni in poi, in 168 Paesi nel mondo, si è scoperto che i livelli di attività fisica inadeguati sono più del doppio (37%) nei Paesi ad alto reddito rispetto a quelli con un reddito più basso (16%). I Paesi con un maggiore e più diffuso benessere economico sono, quindi, anche i più sedentari; tra quelli più pigri al primo posto troviamo il Kuwait (67% di inattivi), l’Arabia Saudita (53%) e l’Iraq (52%). Ma anche Paesi che si potrebbero pensare più virtuosi mostrano invece dati deludenti: negli Stati Uniti, infatti, il 40% della popolazione non svolge un’adeguata attività fisica e nel Regno Unito il 36%. In controtendenza Uganda e Mozambico, dove la percentuale non supera il 6%.

Tramite il confronto di questi dati con quelli relativi al rischio di morti premature (infarto e malattie cardiovascolari, ictus, obesità, diabete) per cause legate alla sedentarietà, i ricercatori di Cambridge hanno stimato il numero totale di decessi precoci evitati ogni anno grazie all’attività motoria.

Il Fitness, l’attività fisica in genere, lo sport e il movimento spontaneo riducono le morti premature del 15% (14% per le donne e 16% per gli uomini), salvando ogni anno sul nostro pianeta oltre 3,9 milioni di vite umane!

Uno degli aspetti emersi in questo studio, sul quale ti invitiamo a riflettere, è che i benefici maggiori si notano nei paesi a basso e medio reddito; in queste aree geografiche l’attività motoria è spesso l’unica medicina disponibile e previene il 18% dei decessi precoci, mentre nei paesi ad alto reddito questa percentuale scende al 14%.

Negli Stati Uniti ad esempio l’attività fisica risparmia ogni anno una fine prematura a 140.200 persone, nel Regno Unito a 26.000.

Bene, ora che sai qual è la medicina più potente da assumere, continua a mettere la mascherina, a mantenere il distanziamento sociale e mettere in atto tutti gli altri comportamenti virtuosi per prevenire questo virus, è un dovere ed è l'unico modo per fermare la pandemia.

Ricorda però che per stare meglio ogni giorno e allungare l’aspettativa di vita tua e delle persone che ti sono care il sistema più semplice, sano ed economico è MUOVERTI!

Cardio Cycling® è nuovo modo di muoverti in maniera divertente e allenante.


Sapiamo che questo (troppo) lungo periodo di chiusura delle palestre non aiuta a stare bene.

Per questo a Cardio Cycling® abbiamo un servizio on demand di video ride, che ti aiuta ad allenarti in compagnia di un istruttore dove, quando e come vuoi. Visita la sezione del sito Cardio Cycling® dedicata ai video on-demand e scopri il mini video di prova.

Cardio Cycling® viene a casa tua. Non mollare. Scegli di stare bene.